Arte e Spazio Pubblico

‘Arte e Spazio Pubblico’ è un progetto a cura della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali. Ideato nel 2021, si pone come occasione di riflessione sulle più attuali questioni legate all’arte contemporanea nello spazio pubblico: realtà fisica urbana e territoriale con la quale si instaura un dialogo spesso conflittuale tra questioni pratiche e premesse teoriche. Complessità del tema e finalità perseguite hanno articolato il progetto in tre azioni consecutive e collegate:

 

> AZIONE 1: Ricerca | Gruppi di lavoro e Call for abstract

 

Fase di approfondimento e analisi delle tematiche di maggiore attualità legate al dibattito sull’arte contemporanea nello spazio pubblico a livello nazionale e internazionale. Sono stati individuati 5 gruppi di lavoro costituiti da esperti del mondo accademico, artistico e istituzionale, chiamati a fornire il proprio contributo scientifico nei settori di competenza. I temi di indagine riguardano: l’arte pubblica come campo di azione e interazione tra spazio urbano e territorio; gli strumenti di conoscenza e promozione a essa dedicati, muovendo tra mappature e narrazioni delle opere; le politiche e pratiche di progettazione attraverso l’operato di artisti, mediatori e committenti; le questioni di diritto, tutela, conservazione e restauro. Entro questi ambiti, gli esperti individueranno i topics per le giornate di studio previste tra gennaio e febbraio 2022, fornendo gli argomenti oggetto di una call for abstract.

 

Le tematiche:

  • Spazio e territori (avviata il 13 luglio 2021 – gruppo di lavoro composto da Stefano Boccalini, Costanza Meli, Alessandra Pioselli)
  • Conoscenza e promozione (avviata il 15 luglio 2021 – gruppo di lavoro composto da Alessandra Acocella, Claudia Collina, Maura Romano, Federica Pesce, Chiara Veninata)
  • Politiche e pratiche (avviata il 12 luglio 2021 – gruppo di lavoro composto da Laura Barreca, Marina Pugliese, Marco Trulli)
  • Questioni di diritto (avviata il 12 luglio 2021 – gruppo di lavoro composto da Alessandro Candido, Alessandra Donati, Marco Ciari)
  • Questioni di conservazione (avviata l’8 luglio 2021 –  gruppo di lavoro composto da Michela Cardinali, Renata Pintus, Ilaria Saccani)

Scheda di approfondimento – Azione 1 – Ricerca

 

La call for abstract prevede la presentazione di proposte per la partecipazione alle cinque giornate di studio dedicate ai molti aspetti e alle diverse discipline che interagiscono con la pratica artistica negli spazi pubblici: dai modelli di indagine e conoscenza, alla partecipazione, al diritto e conservazione. Gli abstract (max 2000 battute spazi inclusi, in lingua italiana o inglese), accompagnati da una breve biografia (max 1300 battute spazi inclusi), andranno inviati entro il 15 novembre 2021, attraverso l’apposito form disponibile su https://forms.gle/ngANHpKQpLDwjvb49

 

Arte e Spazio Pubblico – Call for abstract (IT)
Arte e Spazio Pubblico – Call for abstract (EN)
Call for abstract – Com. stampa 23.09.2021

 

> AZIONE 2: Condivisione e formazione | Giornate di studio

 

Cinque giornate di studio online (quattro giornate a tema e una giornata conclusiva) sono l’occasione per una condivisione pubblica degli esiti delle attività di ricerca svolte nell’ultimo anno, del confronto tra le differenti professionalità coinvolte, dell’approfondimento sulle diverse criticità indagate. Un momento di ascolto per delineare un primo step di indagine e riflettere su modalità di dialogo e possibili soluzioni operative tra i soggetti coinvolti.

Nelle prime quattro giornate (24-25-31 gennaio e 1 febbraio 2022), sono previsti interventi da parte dei relatori e tavoli di lavoro e discussione: per ciascuna giornata, una sessione plenaria e un successivo tavolo tematico, aperti all’ascolto di tutti. La giornata conclusiva (11 febbraio 2022) offre una sintesi di quanto emerso nelle precedenti quattro giornate, attraverso il contributo dei rappresentanti dei tavoli tematici e di altri esperti. L’intera iniziativa è ospitata dalla piattaforma di formazione a distanza della Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali: fad.fondazionescuolapatrimonio.it

 

Lunedì 24 gennaio 2022
SESSIONE PLENARIA | SPAZIO 10.00 – 13.00
TAVOLO #1 | SPAZI ALTRI 14.30 – 16.30
TAVOLO #2 | SPAZI NARRATIVI 16.45 – 18.45
Programma in PDF
Bio partecipanti in PDF

Il dibattito intorno alle strategie di progettazione e alle pratiche artistiche nello spazio pubblico riguarda, da un lato, la ridefinizione dei concetti di uso, gestione e proprietà degli stessi spazi contesi tra pubblico e privato; dall’altro la necessità di ripensare gli interventi di ingaggio con la collettività in chiave relazionale, ecologica, sostenibile, di prossimità, di cura e benessere, affinché l’educazione al patrimonio e la valorizzazione dell’eredità culturale siano base di una risignificazione partecipata di spazi pubblici.

 

Martedì 25 gennaio 2022
SESSIONE PLENARIA | TEMPORALITÀ 10.00 – 13.00
TAVOLO #3 | IL TEMPO DELLA CONSERVAZIONE PREVENTIVA 14.30 – 16.30
TAVOLO #4 | STRUMENTI DI CONOSCENZA | CENSIMENTO 16.45 – 18.45

Programma in PDF
Bio partecipanti in PDF

La giornata di studio offre uno spazio di riflessione sulla temporalità, che caratterizza il processo di ideazione e inserimento delle opere d’arte contemporanea nello spazio pubblico, e sul rapporto tra permanente e temporaneo. Grazie agli interventi di studiosi, professionisti e ricercatori, sarà possibile porre in evidenza temi critici, metodologici e tecnici ancora aperti e dialogare sul ruolo della Conservazione in relazione alle trasformazioni operate dal tempo anche su valori, processi e significati.

 

Lunedì 31 gennaio 2022
SESSIONE PLENARIA | PARTECIPAZIONE 10.00 – 13.00
TAVOLO #5 | MISURE LEGALI PER L’ARTE NEI LUOGHI PUBBLICI 14.30 – 16.30
TAVOLO #6 | MEDIAZIONE 16.45 – 18.45

Programma in PDF
Bio partecipanti in PDF

La partecipazione è un luogo comune? Chi sono gli abitanti cui si rivolgono i progetti? Il consolidamento di format standardizzati nei progetti d’arte pubblica può indurre al fraintendimento dei presupposti su cui si fonda l’approccio partecipativo. Si metterà qui in discussione la visione riduttiva di un “fare insieme” inteso come produzione collettiva di opere d’arte, per comprendere le potenzialità democratiche delle pratiche di relazione, che si fondano sulla ricerca, la produzione estetica e di senso in un territorio comune.

 

Martedì 1 febbraio 2022 
SESSIONE PLENARIA | COMMITTENZA 10.00 / 13.00
TAVOLO #7 | COMMITTENZA CIVICA 14.30 / 16.30

Programma in PDF
Bio partecipanti in PDF

Il processo di committenza di un progetto di arte pubblica orienta in maniera determinante l’esito che un intervento di questo tipo può generare in un contesto territoriale. Le politiche di intervento urbano interpretano in maniera sempre più ricorrente il ruolo dell’arte come agente di coesione sociale e di rigenerazione urbana non senza incorrere in contraddizioni o cortocircuiti. Attraverso l’analisi di alcune buone prassi si affronterà la necessità di incardinare la committenza di opere d’arte all’interno delle politiche di sviluppo territoriale.

 

Venerdì 11 febbraio 2022
GIORNATA CONCLUSIVA
Programma in PDF
Offrirà una sintesi di quanto emerso nelle precedenti quattro giornate attraverso il contributo dei rappresentanti dei tavoli tematici e di altri esperti invitati.

 

Com. stampa Giornate di Studio Arte e Spazio Pubblico 21.01.2022
Com. stampa Giornata conclusiva Arte e Spazio Pubblico 08.02.2022
Video Giornate di Studio / Giornata conclusiva (24-25-31 gennaio, 1-11 febbraio)
Partecipanti da Call for abstract

 

> AZIONE 3: Disseminazione | La pubblicazione degli atti

 

Gli esiti dell’attività di ricerca e dei contributi raccolti durante lo svolgimento dei tavoli tematici saranno oggetto di una pubblicazione. Il volume che si pone come primo step di indagine multilivello sulle questioni in essere al progetto verrà presentato pubblicamente.

 

Ulteriori informazioni al link: https://www.fondazionescuolapatrimonio.it/ricerca/arte-e-spazio-pubblico/