Giornata di studi sull’Arte della performance

Layout grafico progetto Giornata di Studi sull'arte della performance

>> Sei nella Sezione Arte contemporanea 

Mercoledì 23 marzo 2022 si terrà la Giornata di studi online Cogli l’attimo, Carpe diem, Seize the day, promossa da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani con il sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. La Giornata di studi, a cura di Marcella Beccaria, Vicepresidente AMACI e Capo Curatore e Curatore delle Collezioni del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, sarà dedicata all’arte della performance e alla sua presenza nelle collezioni e negli archivi museali italiani.

 

La giornata intende approfondire le principali problematiche relative ai modi in cui la performance e le pratiche ad essa relative possono essere – anche grazie alle possibilità offerte dal digitale – definite, documentate, collezionate, conservate, valorizzate, insegnate e trasmesse nell’ambito delle collezioni e degli archivi museali. Il programma riunisce, in diverse sessioni strutturate come tavoli di lavoro, direttrici e direttori, curatrici e curatori dei Musei della rete AMACI insieme ad artiste/artisti, curatrici/curatori, studiose/studiosi e professioniste/professionisti, con particolare riferimento al contesto italiano e in dialogo con esperienze internazionali.

 

Malgrado il significato cruciale della performance sia riconosciuto nell’ambito della storia dell’arte contemporanea, e molteplici pratiche performative facciano ormai parte della programmazione di molti musei, la sua presenza nelle collezioni e negli archivi continua a porre delle sfide, anche acuite dall’emergenza pandemica che ha compromesso l’attuabilità delle pratiche artistiche “dal vivo”.

 

Ad aprire i lavori con i saluti istituzionali saranno Onofrio Cutaia, Direttore Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura, Lorenzo Giusti, Presidente di AMACI e Direttore della GAMeC di Bergamo, e Marcella Beccaria, Vicepresidente di AMACI e Capo Curatore e Curatore delle Collezioni del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, seguiti poi da sessioni dedicate a temi specifici che offriranno la possibilità di un dialogo diretto tra artisti, istituzioni e operatori del settore culturale: La performance come pratica artistica. Il corpo dell’artista. Che cosa resta? | La performance come pratica artistica. Corpi e oggetti. Come trasmettere e insegnare? | La performance tra danza, teatro e museo | La performance. Una definizione ontologica | La performance come pratica artistica. Performare con gli altri. Opera o documento? | Collezionare e archiviare una performance | Vendere una performance.

 

Giornata di studi – Arte della performance – Video delle sessioni

 

L’evento ha ottenuto il patrocinio di: Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero della Cultura, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, UPI – Unione Province d’Italia, ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, ICOM Italia.

 

Partecipazione gratuita, fino ad esaurimento posti disponibili su iscrizione obbligatoria entro lunedì 21 marzo 2022 a questo link. Il link per la partecipazione verrà inviato entro martedì 22 marzo esclusivamente alle persone registrate. Per maggiori informazioni: info@amaci.org

 

Giornata di studi Arte della performance – Com. stampa 07.03.2022
Giornata di studi Arte della performance – Com. stampa 15.03.2022
Giornata di studi Arte della performance – Programma