Italian Council – Edizione 1

Italian Council è un progetto della Direzione Generale, nato con il preciso compito di promuovere la produzione, la conoscenza e la disseminazione della creazione contemporanea italiana nel campo delle arti visive. Per raggiungere tale obiettivo, la Direzione Generale finanzia i progetti proposti da musei, enti pubblici e privati senza scopo di lucro, istituti universitari, fondazioni e comitati ed associazioni culturali non profit, che prevedano esplicitamente l’incremento delle pubbliche collezioni.

 

Possono presentare domanda: musei pubblici e privati senza scopo di lucro, fondazioni riconosciute non profit aventi come scopo la promozione e la formazione nell’arte contemporanea, istituti universitari, comitati ed associazioni culturali non profit italiani e/o stranieri.

 

Le proposte culturali devono in ogni caso produrre, anche tramite residenza, una o più nuove opere di artista italiano che rimangono di proprietà dello Stato italiano e che sono destinate a musei di arte contemporanea statali o musei civici sulla base di un regolamento che costituisce parte integrante del presente bando. I proponenti possono presentare una o più proposte progettuali in linea con le finalità del bando.

 

Sono privilegiati i progetti che prevedono:

  • il coinvolgimento di istituzioni culturali straniere, che possono avvalersi, per l’esposizione dell’opera medesima, di un comodato fino a 10 anni dalla produzione dell’opera;
  • la partecipazione dell’artista a manifestazioni internazionali e l’organizzazione di eventi espositivi legati alla nuova produzione.

Il finanziamento, che avviene in tre fasi, viene concesso nell’ordine di priorità determinato dalla graduatoria di merito. Nel caso delle seguenti circostanze, si procede alla revoca del finanziamento e/o al recupero delle somme eventualmente già erogate:

  • nel caso in cui la conclusione fisica dei lavori e del progetto culturale, anche per cause non imputabili al soggetto richiedente, non si verifichi entro il termine di 10 mesi dalla comunicazione di inizio lavori di produzione, che deve avvenire entro un mese dalla comunicazione di vincitore;
  • in difformità progettuale, se non previamente autorizzata dalla Commissione.

Per maggiori chiarimenti in merito al bando è possibile scrivere a italiancouncil@beniculturali.it

 

Scadenza delle domande: 30 giugno 2017, ore 12:00

 

Italian Council – Bando Edizione 1
Italian Council – Regolamento Edizione 1
Italian Council – Com. stampa 14.10.2016
Italian Council – FAQ Edizione 1