Un Logo per i Luoghi del Contemporaneo

La Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura lancia un avviso di selezione pubblica per la realizzazione di un logo per il progetto “Luoghi del Contemporaneo” promosso dalla stessa DG a partire dal 2018 per la mappatura e la promozione della rete dei luoghi del contemporaneo in Italia.

 

Il progetto ha portato alla creazione di una piattaforma online dedicata aiLuoghi del Contemporaneo, uno strumento di valorizzazione che permette di orientarsi nella conoscenza del panorama artistico del contemporaneo su tutto il territorio nazionale e che offre la possibilità di navigare facilmente tra le diverse categorie proposte: Associazioni, Arte negli spazi pubblici, Collezioni, Fondazioni, Istituti Esteri, Musei, Musei aziendali e d’impresa, Parchi e Giardini, Spazi Espositivi e Spazi indipendenti. Si tratta della prima ricognizione di carattere istituzionale, effettuata dal Ministero, esclusivamente dedicata alle realtà del contemporaneo in Italia e viene continuamente implementata e aggiornata.

 

Il Premio dell’importo di € 10.000,00 per la realizzazione di un logo per i “Luoghi del Contemporaneo” è rivolto ai creativi nella fascia d’età compresa tra 18 e 40 anni e persegue un duplice obiettivo: sostenere la creatività delle giovani generazioni, in linea con gli obiettivi della stessa DG, e al contempo realizzare uno strumento indispensabile per la comunicazione dell’intero progetto, che esprima pienamente i valori della creatività contemporanea e che possa essere identificativo di una vasta rete.

 

Il logo costituirà un elemento identificativo della rete dei Luoghi del contemporaneo utilizzabile in tutte le forme di comunicazione e di valorizzazione. Il logo da realizzare, come indicato nell’Avviso Pubblico, dovrà essere inedito, distintivo e originale; dovrà essere versatile e applicabile, mantenendo la sua riconoscibilità su formati e materiali informativi diversi, su qualsiasi soluzione editoriale e promozionale sia cartacea sia digitale; dovrà essere espressione della creatività contemporanea. Saranno valutati infatti l’originalità e la creatività delle proposte.

 

Scadenza delle domande: 9 febbraio 2021 ore 12:00

 

Un Logo per i Luoghi del Contemporaneo – Avviso pubblico
Un Logo per i Luoghi del Contemporaneo – Allegato 1
Un Logo per i Luoghi del Contemporaneo – Com. stampa 09.12.2020
Un Logo per i Luoghi del Contemporaneo – FAQ 23.12.2020
Un Logo per i Luoghi del Contemporaneo – FAQ 15.01.2021

 

IL PROGETTO VINCITORE

 

Commissione selezionatrice: Fabio De Chirico, direttore del Servizio I della DGCC, con funzione di Presidente; Matteo Piccioni, funzionario storico dell’arte della DGCC; Fabio Guida, in qualità di esperto in graphic design.

 

Decreto Direttoriale n. 167 del 27.04.2021 – Nomina della Commissione

 

La Commissione di valutazione ha esaminato 807 proposte pervenute dai creativi a cui era rivolto l’avviso pubblico – nella fascia d’età compresa tra 18 e 40 anni – e ha deciso di assegnare il Premio dell’importo di € 10,000 per la realizzazione di un logo che costituirà l’elemento identificativo dei Luoghi del Contemporaneo.

 

Decreto Direttoriale n. 445 del 15.10.2021
Verbale I seduta Logo Luoghi del Contemporaneo
Verbale II seduta Logo Luoghi del Contemporaneo
Verbale III seduta Logo Luoghi del Contemporaneo
Verbale IV seduta Logo Luoghi del Contemporaneo
Verbale V seduta Logo Luoghi del Contemporaneo
Verbale VI seduta Logo Luoghi del Contemporaneo
Verbale VII seduta Logo Luoghi del Contemporaneo
Logo Luoghi del Contemporaneo – Allegato A Verbale VII
Verbale VIII seduta Logo Luoghi del Contemporaneo
Logo Luoghi del Contemporaneo – Graduatoria definitiva (Allegato A Verbale 8)

 

Logo Luoghi del Contemporaneo – Nota informativa 15.10.2021

 

AGGIORNAMENTO DEL 10/12/2021


È approvata la graduatoria aggiornata che annulla e sostituisce la precedente. Il Premio “Un Logo per i Luoghi del Contemporaneo” è conferito alla proposta progettuale presentata da Giulia Toscano con la seguente motivazione:

 

“Il logo lavora sui temi della porta, dell’apertura e dell’invito alla permeabilità dei luoghi. I tre elementi del pittogramma stilizzano e schematizzano l’acronimo LDC della piattaforma in maniera originale e creativa pur mantenendo evidente l’origine modernista degli elementi. Il logo riesce a identificare in un’unica immagine sia l’idea di apertura e invito alla frequentazione della rete dei Luoghi del Contemporaneo sia l’inclusività che è alla base delle ricerche artistiche contemporanee portate avanti dagli spazi dedicati a tali ricerche. Da un punto di vista grafico, il logo insiste su caratteri di semplicità e di rigore: il tema delle linee verticali ripetute ritmicamente, ma che si smussano e tagliano le estremità come esito della riduzione parossistica dei caratteri, crea un logotipo sui generis che, accompagnato a una scelta cromatica che rinuncia al colore in favore del nero (e in generale monocromo) per adattarsi a ogni contesto grafico così come le numerose declinazioni possibili previste dall’autrice, si rende subito riconoscibile come marchio di un sistema italiano del contemporaneo inclusivo e versatile”.

 

Decreto Direttoriale n. 736 del 10.12.2021
Verbale della riunione
Graduatoria aggiornata